12 Matching Annotations
  1. Mar 2021
    1. Alxemes jiy ñów la lekkool di ubbi.

      C'est jeudi prochain la rentrée des classes.

      alxemes -- (Arabic) Thursday.

      jiy -- (?).

      ñów v. -- to come, to arrive.

      la -- can mean a lot of different things depending on context.

      lekkool bi -- (French: l'école) school. 🏫

      di v. -- be; mark of the imperfective affirmative not inactual.

      ubbi v. -- open, to start, begin, inaugurate.

    2. Ci taatu guy googu la jigéeni Ajoor yi di jaaye sanqal.

      C'est sous ce baobab que les femmes originaires du Kayor vendent de la semoule de mil.

      ci -- close; at @, in, on, inside, to.

      taat+u (taat) wi -- base, bottom, foundation, buttocks.

      guy gi -- baobab. 🌴

      googu -- that (closeness).

      la -- (?).

      jigéen+i (jigéen) bi ji -- sister versus brother; woman as opposed to man. 👩🏽

      ajoor bi -- person from Kayor.

      yi -- the (plural).

      di -- be; mark of the imperfective affirmative not inactual.

      jaay+e (jaay) v. -- sell.

      sanqal si -- millet semolina. 🌾

  2. Aug 2019
    1. si possono considerare al sicuro anche le persone non vaccinate

      Insomma secondo questo fake-author i non vaccinati si possono considerare "al sicuro". Magari organizzaranno un morbillo-party con cui proteggeranno i non vaccinati con uno o più dei 6 morbilli-virus mutanti ritrovati nei vaccini per uso pediatrico..Tutte le cose, prima di essere scritte, devono essere verificate e questo "autore" non presenta alcuno studio scientifico a supporto. Gli consiglieremo la visione del fil-documento "Vaxxed"..

    2. la cosiddetta immunità di gregge

      Ancora con questo falso eclatante e duro a dissolversi. La vera immunità di gregge è quella indotta dal vero ingaggio con il patogeno per modalità, tempi e condizioni dell'ospite. L'immunità di gregge indotta dai vaccini oltre ad essere inesistente in quanto mai dimostrata, viene espressa dai tuttologi della prseudo-scienza medica in termini di "soglia" percentuale che non possiede nessun significato statistico e, tantomento, epidemiologico..

    1. I genitori, infatti, hanno fatto la loro metà del lavoro portandoci sino al momento in cui dobbiamo procedere da soli e gli eventuali errori da loro compiuti, una volta da noi compresi, ci serviranno per avanzare con la nostra evoluzione.

      Lo stesso discorso si può allargare ad altri "erogatori di credenze": istituzioni religiose, scuola, amici, parenti, associazioni, ecc.

    2. Questo che abbiamo chiamato il “sistema delle credenze”, ci viene insegnato durante la nostra infanzia e adolescenza attraverso insegnamenti religiosi, etici e morali, che la società e l’ambito familiare in cui viviamo ci impongono.

      Il sistema di credenze è imposto dall'alto. Finché non ce ne rendiamo conto lo accettiamo passivamente.

    3. DIREZIONE DELL’AZIONE Ciò in cui crediamo ha chiaramente molta importanza all’interno della nostra coscienza perché favorisce il movimento armonico o disarmonico della nostra energia mentale. Per chiarire meglio questo aspetto immaginiamo che stiamo facendo qualcosa che crediamo giusto; avremo quindi la sensazione che le cose stiano andando bene ed il risultato sicuramente troverà soddisfazione in noi. Se, al contrario, ci muoviamo facendo qualcosa che non crediamo sia giusto, lo faremo senza la giusta convinzione e molto probabilmente il risultato non sarà ottimale. Parlando di energia mentale, è esattamente come procedere in una direzione favoriti dalla corrente, dal flusso, perché la nostra mente va nella stessa direzione sommando, quindi, le forze dell’azione, del pensiero e dell’emozione perché tutte volte nella stessa direzione. Se, invece, avviene che c’è un pensiero contrario o anche una emozione contraria, allora l’azione sarà svilita da questa forza contrapposta, che può essere cosciente o subcosciente, che impedisce la piena realizzazione e la piena soddisfazione dell’atto. Immaginate ad esempio cosa può fare un senso di colpa.

      L'imprenditore affronta l'incertezza. L'incertezza è un fattore svilente, che distrugge la voglia di fare. Avere dei valori guida permette di comprendere se la strada è giusta e quindi dare la benzina per continuare.

    4. Ciò in cui crediamo ha chiaramente molta importanza all’interno della nostra coscienza perché favorisce il movimento armonico o disarmonico della nostra energia mentale. Per chiarire meglio questo aspetto immaginiamo che stiamo facendo qualcosa che crediamo giusto; avremo quindi la sensazione che le cose stiano andando bene ed il risultato sicuramente troverà soddisfazione in noi. Se, al contrario, ci muoviamo facendo qualcosa che non crediamo sia giusto, lo faremo senza la giusta convinzione e molto probabilmente il risultato non sarà ottimale.

      Nel viaggio imprenditoriale c'è grande bisogno di energia mentale (/ energia fisica nello sport).

      Una volta chiarite le credenze è più facile trovare "motivazione" (non mi piace il termine ma giusto per capirsi).

  3. Jul 2019
    1. Assertioni quoque huic adhuc adiungitur, quod ipse pro amicis delinquentibus intercedit. In gravibus namque peccatis quis positus, dum suis premitur, aliena non diluit. Mundus ergo ostenditur esse de se, qui emundationem potuit obtinere pro aliis. Si vero hoc quibusdam displicet, quod bona sua ipse narravit, sciendum est quia inter tot rerum damna, inter tot corporis vulnera, inter tot pignorum funera, amicis ad consolationem venientibus, et ad increpationem prorumpentibus, de vita sua desperare cogebatur; et quem tot detrimenta afflixerant, contumeliosa insuper increpantium verba feriebant. Hi namque, qui ad consolandum venerant, dum quasi eius iniustitiae exprobrabant, desperare eum de semetipso funditus compellebant. Quod ergo bona sua ad mentem revocat, non se per iactantiam elevat; sed quasi collapsum inter verba et vulnera ad spem animum reformat.

      Gregorio fornisce qui un’ulteriore prova dell’innocenza di Giobbe argomentata nel passaggio precedente, menzionando per la prima volta il ruolo degli amici e definendoli immediatamente deliquentes: tale connotazione si oppone – tanto sul piano linguistico quanto su quello concettuale – alla negazione, anch’essa espressa nelle righe precedenti mediante l’utilizzo del verbo delinquo, degli errori che potrebbero essere imputati a Giobbe. A provare, secondo Gregorio, ulteriormente la sua innocenza è proprio la sua intercessione per costoro, dal momento che egli chiede il perdono per chi lo rimprovera come se fosse colpevole (quasi eius iniustitiae exprobrabant). Ciò, secondo Gregorio, può essere compiuto solo da chi non è oppresso dalle proprie colpe e, ancor più precisamente, da colui che non se per iactantiam elevat. La prima occorrenza, nei Moralia in Iob, del termine iactantia introduce uno dei temi centrali nella produzione gregoriana, vale a dire quello del peccato d’orgoglio, altrove denominato superbia o inanis gloria (Regula Pastoralis III, 24, PL 77, 94A e 95C) in riferimento a coloro i quali, non facendo propria la virtù dell’umiltà, forniscono un’interpretazione errata della Scrittura. In questa occasione, invece, ci si sofferma sul valore positivo dell’enunciazione dei meriti di Giobbe la quale, lungi dal farlo apparire superbo, è utile secondo Gregorio a ridare speranza all’animo ferito.

      Bibliografia: J. Dietrich, Knowledge and Virtue in the Regula Pastoralis of Gregory the Great: The development of Christian argumentation for the late Sixth century, in «Journal of Late Antiquity», 8.1 (2015), pp. 136-167.

  4. Sep 2017
    1. trust

      Always such a tricky term. Does it mean inter-personal trust? Or is it more about information security? A candid definition is "trust is a belief that someone will act in your interests, even if they have the opportunity and motivation to do otherwise." (Wilting, 2017). It supposes that if you have to trust someone then the other party generally has more power.

      This document is tricky because if the Internet should be governed by all of us, then what kind of trust are we looking at?

  5. Dec 2016
  6. Aug 2016
    1. DIRETTIVE OPEN DATA LOCALI

      Specificazione = Si tratta spesso di "Linee Guida" approvate con atti amministrativi quali Deliberazioni di Giunta (per i comuni). Hanno valore di indicazione operativa e di processo per l'Ente Pubblico che se ne dota spontaneamente, ma se un contenuto/obiettivo delle Linee Guida non viene rispettato/raggiunto, non vengono attivate penalità o sanzioni interne. Questo aspetto è bene tenerlo in considerazione.